SEO PER ECOMMERCE: 6 STEP FONDAMENTALI PER L'OTTIMIZZAZIONE

  1. L’analisi del mercato di appartenenza
  2. La scelta della giusta piattaforma
  3. L’analisi delle parole chiave
  4. Lo studio della concorrenza
  5. L’ottimizzazione seo dei prodotti
  6. La strategia di link building
seo-banner-side-img Seo per Ecommerce

+ visibilità

+ visitatori

+ vendite

URL Seo Friendly

Utilizza i suffissi URL prodotto ottimizzati in ottica SEO-FRIENDLY ossia contenenti il nome del prodotto da vendere

Descrizioni Accurate

Crea delle descrizioni delle schede prodotto uniche ed originali, evitando di copiarle da altri siti concorrenti

Ottimizzazione Meta Tag

Meta Tag title, description, h1, h2, h3, devono contenere le informazioni del prodotto in questione

Ottimizzazione Immagini

Usa possibilmente immagini di piccole dimensioni per evitare di sovraccaricare il server e rallentare il sito

Performance

Un server veloce, un tema responsive e un sito ottimizzato migliorano le prestazioni e l'indicizzazione sui motori di ricerca

Internal Linking

Ottimizzare la struttura dei link interni tra categorie e prodotti per migliorare l'indicizzazione sui motori di ricerca

1) L'analisi del mercato di appartenenza

Prima di aprire il tuo shop online e di eseguire l’ottimizzazione SEO per Ecommerce è molto importante cominciare innanzitutto dallo studio di mercato in cui si andrà ad operare, proseguendo successivamente con l’analisi delle parole chiave e dei concorrenti che operano nel tuo stesso settore. Questi passaggi sono fondamentali e permetteranno al tuo Ecommerce di intercettare il corretto target di clientela e di avere una struttura ottimizzata sia per i motori di ricerca, sia per gli utenti.

2) La scelta della giusta piattaforma

Quando si decide di avviare un Ecommerce, la scelta della piattaforma da utilizzare è uno degli step fondamentali per la futura gestione ed ottimizzazione dell’intero progetto. Oggi esistono sul mercato digitale diverse piattaforme Ecommerce; tra queste troviamo Magento, PrestaShop, WooCommerce e Shopify. A mio parere le più indicate sono Prestashop e WooCommerce se si desidera maggiore autonomia sia per quanto riguarda la veste grafica, sia per ciò che riguarda l’ottimizzazione seo, in quanto, entrambe piattaforme si prestano molto bene per questi fattori. Shopify, invece, è una piattaforma che va bene per chi non necessita di particolari personalizzazioni. Ricordo che Shopify richiede un costo mensile.

3) Lo studio e la scelta delle parole chiave

Dopo aver scelto la piattaforma (confrontandosi magari con un webmaster), tocca alla ricerca e alla scelta delle giuste parole chiave da utilizzare per ottimizzare la struttura dell’ecommerce. L’analisi avviene mediante la cosiddetta Keyword Research. Il Consulente seo, tramite studi accurati, individua e sceglie le migliori parole chiave che hanno buon volume di ricerca e bassa concorrenza. Utilizzerà tali parole chiave per ottimizzare tutti i contenuti del sito web, tra cui meta tag, testi, immagini e via dicendo. Ogni parola chiave dovrà essere pertinente con ogni prodotto presente all’interno dello shop e dovrà essere pertinente alle ricerche che gli utenti fanno sui motori di ricerca.

4) L'analisi della concorrenza e dei marketplace

Un altro fattore molto importante quando si decide di avviare un Ecommerce è sicuramente la concorrenza. Come ben sai, oggi sono molte le aziende che vendono online. Oltre ad esse troviamo anche i famosi marketplace come ad esempio Amazon, Ebay, Aliexpress, ecc.. Bisogna, dunque, far fronte a molti competitor che operano nello stesso settore. Un’analisi preliminare aiuterà sicuramente ad individuare innanzitutto la nicchia di appartenenza e successivamente capire quali sono e quali strategie utilizzano i principali competitor.

5) L'ottimizzazione SEO sulle schede prodotto

L’ottimizzazione seo delle schede prodotto e delle pagine categoria è uno degli step più importanti di un progetto SEO. Questo insieme di tecniche aiutano un ecommerce a raggiungere un posizionamento ottimale sui motori di ricerca. Occorre, dunque, ottimizzare ogni singola scheda prodotto utilizzare Meta Tag appropriati, scrivere descrizioni originali e dettagliate, ottimizzare le immagini, i paragrafi ed i testi, inserire le recensioni dei clienti ed ottimizzare i dati strutturati. é sconsigliato fortemente l’uso di tag duplicati, meta tag eccessivi o mancanti.

6) La strategia di link building interna

Ultimo step ma comunque importante è la struttura dei link interni. Occorre far in modo che ogni sezione interna del sito venga facilmente trovata e raggiunta dagli utenti. E’ buona norma creare dei collegamenti interni utilizzando le corrette anchor text sulle parole chiave principali, in modo da collegare le varie categorie e sottocategorie, fornire contenuti correlati e prodotti correlati. Una bu0na struttura di link interni sarà utile sia ai motori di ricerca ma soprattutto agli utenti che navigano all’interno del sito.

Hai bisogno di un Consulente SEO?

Se hai bisogno di un Consulente che possa migliorare il posizionamento del tuo negozio online, sei nel posto giusto! Mi occupo di SEO e sono specializzato in Seo per Ecommerce. Posso aiutarti a migliorare la visibilità del tuo shop e ad aumentare le visite e le vendite. Richiedi un preventivo gratuito.

social-banner-480x279 Seo per Ecommerce

    Accetto
    Dichiaro di aver letto ed accetto l’informativa sulla Privacy ed il trattamento dei dati personali.

    Cosa pensano i miei clienti

    placeholder Seo per Ecommerce
    Emmea Design Gadget Personalizzati

    Il mio Ecommerce ha raggiunto in pochi mesi risultati eccezionali!

    placeholder Seo per Ecommerce
    Finitech Italia Stampanti UV

    Mi ha affiancato nell'analisi delle parole chiave e ottimizzazione seo

    placeholder Seo per Ecommerce
    Le Voglie Sexy Shop Online

    Mi ha aiutato ad ottimizzare il mio ecommerce. Lo consiglio!